Lidia Campagnano per "Le altre"

La prefazione di Lidia Campagnano per "Le altre" di Rossana Rossanda

Rossana Rossanda

 

Il rapporto di Rossanda col femminismo, esplicitato per la prima volta in queste pagine, rimarrà come una filigrana in tutti i suoi testi successivi e gli incontri, i dibattiti, gli scambi  con tante fra noi si moltiplicheranno fino alla fine dei suoi giorni. Nei quali amava intrattenersi su questioni grandi come montagne: anche per lei l'orizzonte del mondo si ampliava come questione del pianeta (senza perdere con ciò il carattere di questione sociale, questione del capitalismo) e come questione della possibilità o meno di un futuro. Riteneva con ragione che le "sue" donne non avessero ricucito "quella tela lacerata che siamo diventati", né avessero trovato rimedio alla "tormentosa incapacità di lavorare insieme", e allude al lavoro politico. Tuttavia erano perennemente in movimento in tutto il mondo, perennemente in prima linea ovunque si volesse più libertà e più uguaglianza. E altro ancora. Il pane e le rose, insomma: come nella canzone che chiuse  l'ultima puntata del suo programma radiofonico. Canzone di donne e canzone operaia.

Turchia: Appello della Mor Çatı Women’s Shelter Foundation

Appello della Mor Çatı Women’s Shelter Foundation

organizzazione femminista fondata nel 1990 con la creazione di centri antiviolenza e case rifugio,
da sempre al centro delle lotte per l’affermazione dei diritti umani e delle libertà fondamentali delle donne in Turchia

Anche se la Turchia si è sottratta all’obbligo di prevenire la violenza maschile contro le donne, noi continueremo a mantenere la nostra solidarietà con le donne e a rafforzarci insieme come abbiamo fatto per molti anni.....

Luogo: 
Anno: 
Contesti: 
Campi di memoria: 

Non c'è rivoluzione senza liberazione

A proposito della rottura con la sinistra rivoluzionaria 
altrimenti detta nuova sinistra:

Gli ultimi giorni di Lotta Continua

da Repubblica, 29 settembre 2006

Presentazione a un numero di MicroMega del 2006 che ospita un dibattito su Lotta continua, a trent' anni dallo scioglimento dell' organizzazione. ... E' l' epilogo di una situazione esplosa all' interno del movimento quasi un anno prima, durante un corteo in sostegno della legalizzazione dell' aborto, tenutosi il 6 dicembre 1975.  Sugli incidenti che ne nacquero si sarebbe dibattuto a lungo sia in Lotta continua che nell' intera galassia della sinistra radicale. Così scrisse, a botta calda, il Quotidiano dei lavoratori: «Compagno Sofri, sabato scorso l' avete fatta grossa. E il movimento delle donne non lo dimenticherà».

MicroMega aveva dedicato all' evento un diffuso dibattito cui avevano partecipato quattro ex esponenti di Lotta continua: Guido Viale, lo storico Giovanni De Luna, Franca Fossati, femminista storica, lo scrittore Erri De Luca, a suo tempo fra i dirigenti del servizio d' ordine. Tutti d' accordo nel collocare in quel novembre di trent' anni fa l' epilogo del movimento (mentre Lotta continua-giornale resisterà fino al 1981).

 

 

 

Leggi anche; sui fatti del 6 dicembre 1975 - Da Lotta Continua del 9 dic.75

Luogo: 
Anno: 
Contesti: 
Campi di memoria: 

Sesso - Potere - Denaro- Roma ottobre 2009

10 ottobre 2009 - Casa Internazionale delle donne - Roma

L'incontro nazionale ''Sesso potere denaro''
indetto da Maria Luisa Boccia, Ida Dominijanni, Tamar Pitch, Bianca Pomeranzi e Grazia Zuffa

 

Riportiamo alcuni interventi (Server Donne - Bologna)ed il testo di convocazione (dal sito dell'Università delle Donne - Milano)

Video Regia di Cristina Comperini, montaggio di Federica Fabbiani.

Luogo: 
Anno: 
Parole chiave: 

Pagine

Abbonamento a generAzioni RSS