Comunicazione

Vogliamo anche le Rose

Il film analizza la nascita e gli sviluppi del movimento femminista nell’Italia degli anni ’70, attraverso i diari e le vicende intime di tre donne cresciute in ambienti sociali e culturali diversi fra loro. La narrazione, realizzata attraverso tre voci narranti che rappresentano le scrittrici dei diari, è inframezzata da riprese e interviste che mostrano lo sviluppo di una nuova coscienza in quegli anni: i cortei, il dibattito sull'aborto, il divorzio, i rapporti di coppia, il lavoro della donna, la sessualità femminile vissuta in maniera totalmente nuova, le riunioni femministe. La pellicola mette anche in risalto come il modello stesso della donna sia cambiato nel corso degli anni.

 

Luogo: 
Parole chiave: 
Contesti: 

effe - la rivista

Venivamo da diversi Collettivi femministi, eravamo un certo numero di giornaliste e di fotografe quasi tutte professioniste: c'erano la Parca, la Cambria, le due sorelle Francescato. Era il '73 e il femminismo era ancora in una fase spontanea, con gruppi che nascevano qua e là. Ci siamo accorte che mancava uno strumento di comunicazione, non solo fra noi ma con le altre donne: ci dicevamo tante belle cose ma non c'era modo di farle uscire

Luogo: 
Anno: 
Parole chiave: 
Contesti: 
Campi di memoria: 

La Tribuna del Salento

Quelle domande di Antonio Maglio

La Tribuna del Salento è stata una testata che ha fatto dell'apertura al nuovo, ai movimenti ed alle forme di relazione e pratica politica di quegli anni un dato caratterizzante. La Tribuna con il suo direttore, Antonio Maglio.

Tanti gli spazi di parola ritrovati sulle pagine della Tribuna ma queste domande son spuntate tra i volantini nell'archivio.

Rispondemmo mai? su qualche punto si, se ne ritrova l'eco in due interventi pubblicati nel marzo del '78, compreso un editoriale a nostra firma in prima pagina.

Luogo: 
Anno: 
Parole chiave: 
Contesti: 
Campi di memoria: 

Pagine

Abbonamento a RSS - Comunicazione